Convegni e Seminari

  • Buoni Consigli - Incontro Nazionale CCR

  • 2007

  • Buone prassi per i Consigli dei ragazzi e delle ragazze Reggio Emilia - Quattro Castella (RE) Premessa Cittadinanza e democrazia, partecipazione e diritti assumono connotazioni significative se riferite a bambine e bambini, a ragazze e ragazzi. Per questo è importante chiarire cosa significano per noi questi termini e come possiamo tradurli in proposte educative significative e in valorizzazione di progetti che si basino sull'educazione alla partecipazione, come i Consigli dei ragazzi. Queste riflessioni, unitamente a quelle emerse durante il seminario nazionale rivolto ad amministratori e a facilitatori dei Consigli dei Ragazzi tenutosi a Reggio Emilia nel settembre 2005, confermano quanto è diffusa e condivisa la necessità di un confronto tra ragazze e ragazzi protagonisti di esperienze di partecipazione democratica e provenienti da altre città e regioni. Una delle necessità emerse in maniera forte in quella sede è quella di dare visibilità e spazio ai progetti improntati alle buone prassi che caratterizzano le esperienze più significative dei consigli dei ragazzi. Le buone prassi diventano dunque l'orizzonte che può orientare il senso e ispira la metodologia di questo incontro nazionale. Obiettivi * Dialogo e scambio tra ragazzi, dunque una esperienza di rispecchiamento che riguarda i temi di cui si parla nei CCR e le azioni che mettono in pratica * sensibilizzazione delle istituzioni e del mondo scientifico e culturale sui temi dei diritti dei bambini, alcuni dei quali si declinano nei temi delle sessioni di lavoro * riflessione e confronto sui diversi modelli organizzativi che improntano i CCR e altre esperienze di partecipazione * promozione del cambiamento attraverso l'accompagnamento all'assunzione di impegni concreti da parte dei rappresentanti istituzionali e del mondo della cultura * promozione di orientamenti pedagogici che valorizzino il protagonismo dei ragazzi e delle ragazze attraverso i processi di partecipazione e di cooperazione Cosa succederà a Reggio Emilia Per i ragazzi (e i facilitatori) I ragazzi saranno i protagonisti assoluti, a loro sono rivolte le sessioni di lavoro e gli spazi di conoscenza e confronto. Il risultato atteso è il prodotto di una riflessione, accompagnato da una restituzione collettiva (e possibilmente interessante e creativa) per ogni sessione di lavoro. La restituzione avverrà durante l'ultima mattina e sarà destinata, oltre che alla platea dei partecipanti, a una rappresentanza significativa di politici e uomini di cultura che, assumendo come tema del confronto le indicazioni portate dai ragazzi, s'impegneranno a rielaborare i contenuti in chiave di orientamenti culturali e impegni politico programmatici. Nei tre giorni dell'incontro Nazionale pensiamo di allestire diversi spazi espositivi in grado di accogliere pannelli, fotografie, ecc. ed uno spazio video. A questo proposito chi intenderà usufruire di queste opportunità dovrà preparare i materiali significativi che intende proporre per la mostra, secondo i parametri che saranno indicati al momento della conferma dell'iscrizione. Per gli adulti (politici, amministratori, figure istituzionali) Nel pomeriggio di venerdì 15 giugno, congedati i ragazzi che hanno terminato il loro impegno, gli adulti si ritroveranno per approfondire le indicazioni e le proposte uscite dalla sessione plenaria del mattino e coniugarle con gli orientamenti emersi dal seminario di Gubbio.

  • Area

    consigli dei ragazzi

  • volantino_fronte.pdf   volantino_retro.pdf  
  • "Allacciali alla vita"

  • 2007

  • Seminari sulla sicurezza del bambino in auto Ciclo di incontri organizzato dal Piano per la Salute "sicurezza stradale" della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria del Cesenate e dallo Sportello Unico per l'edilizia dei Comuni del Cesenate Obiettivi Aumentare le conoscenze del personale sanitario e degli insegnanti che si occupano della cura dei neonati e dei bambini, su strumenti, metodologie ed esperienze disponibili per incrementare l'uso dei seggiolini di sicurezza per automobili. Soggetti coinvolti Personale sanitario di consultori e ospedale, insegnanti di asili nido e scuole materne interessati all'obiettivo. Agenti della Polizia Municipale coinvolti nel progetto. Sede dei seminari Centro Culturale F. Fellini Corso Mazzini, 73 Gambettola Direttore del corso: Luigi Salizzato Direttore Dipartimento Sanit� Pubblica - AUSL Cesena Segreteria organizzativa: Emanuela Baldassarri Unit� Operativa Epidemiologia e Comunicazione DSP - Ausl Cesena Tel. 0547.352023 - Fax 0547.304719 emanuela.baldassarri@ausl-cesena.emr.it psicologia@ausl-cesena.emr.it

  • Area

    mobilita` sostenibile

  • allacciati_alla_vita.pdf  
  • Diritti di cittadinanza delle persone di minore età ed e-democracy

  • Assemblea Legislativa - Regione Emilia-Romagna 2007

  • Durante il seminario verrà presentato dettagliatamente il progetto Partecipa.net ed si definiranno le modalità di utilizzo del kit che gli studenti e gli insegnanti delle scuole secondarie potranno utilizzare sia per comunicare con l'Assemblea Legislativa che con esperti e tecnici dell'Assemblea e di altre istituzioni nel territorio, sia per avviare percorsi di dialogo tra pari. A chi è rivolto Il seminario della durata di 16 ore si rivolge agli studenti della Facoltà di Scienze della Formazione e agli insegnanti e agli studenti del quarto e quinto anno delle scuole superiori che hanno in atto una collaborazione con l'Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna. I temi Come rendere l’e-democracy uno strumento utile per la discussione e l' apprendimento di temi inerenti l'educazione alla cittadinanza (conoscenza delle istruzioni, decentramento e ruolo degli enti locali, i diritti politici e sociali, partecipazione, ecc). Obiettivi Obiettivo del seminario è di approfondire la conoscenza e le potenzialità di utilizzo degli stumenti di E-democracy messi a disposizione dall’Assemblea anche adeguando il linguaggio e le funzioni ad utilizzo degli studenti e di progettare e avviare la sperimentazione di applicazioni pratiche. Metodologia di lavoro Il seminario si svolgerà come laboratorio.

  • Area

    infanzia cittadinanza diritti

  • programma_bo.pdf  

 

Data di creazione della pagina: 2011-02-18 10:16:09
Data di modifica della pagina: 01-06-2011