Consigli dei Ragazzi

  • I Consigli dei ragazzi: educazione alla democrazia e promozione dei diritti

  • 2003

  • Procedendo lungo il percorso avviato l'anno precedente, si esaminano casi di consigli dei ragazzi che offrano esempi positivi, ma anche esperienze che presentino difficoltà da analizzare per comprendere come superarle o prevenirle. Durante gli incontri si ripercorrono le fasi di progettazione, avvio e sviluppo di un consiglio - con particolare riguardo alle metodologie da adottare per sostenere i ragazzi e per dar loro voce - fino alla realizzazione di progetti di trasformazione di luoghi e percorsi urbani.

  • Area

    consigli dei ragazzi

  • San Giorgio di Piano, Bentivoglio ed il consiglio dei ragazzi

  • 2003

  • In anni di esperienza maturata rispetto ai Consigli dei ragazzi, ci siamo resi conto che, perché i progetti siano duraturi e proficui, debbono avere buone basi. Per questo riportiamo l'esperienza di due Comuni che si stanno impegnando molto nel tentativo di costruite un progetto di CCR che possa avere basi solide per resistere nel tempo ed essere il risultato ma anche la risorsa di un lavoro di comunità. La particolarità del caso di San Giorgio di Piano e Bentivoglio consiste nel fatto che la proposta della costituzione di un CCR è partita da alcuni genitori. Le loro motivazioni sono molto chiare: fare interiorizzare ai loro figli il senso delle regole, del lavorare in gruppo per il "bene comune", del partecipare e non isolarsi, di far loro sperimentare un contatto diretto con il territorio. In seguito la proposta è stata avanzata alle amministrazioni comunali che la hanno recepita con grande interesse. Dopo un primo breve incontro con Camina, si è quindi costituito il Gruppo di Ppogetto composto da alcuni amministratori, insegnanti, genitori (circa una ventina di persone) dei Comuni di San Giorgio di Piano e Bentivoglio. Da gennaio 2003 il gruppo si è riunito a cadenza mensile in una sala della biblioteca di San Giorgio analizzando di volta in volta i motivi profondi che stavano alla base del desiderio di sviluppare questo progetto: "Perché un Consiglio dei ragazzi?" " Quale rapporto tra Consiglio dei ragazzi e quello degli adulti?" "Qual è il ruolo della scuola?" "Chi è il facilitatore/facilitatrice? " e molti altri interrogativi. Attraverso la discussione, il confronto e la riflessione si sono definiti alcuni punti fermi circa i ruoli e le funzioni di tutti i componenti, che hanno consentito nell'autunno del 2004 l'avvio di un progetto condiviso, di un progetto "di comunità".

  • Area

    consigli dei ragazzi

 

Data di creazione della pagina: 2011-05-04 10:45:19
Data di modifica della pagina: 01-06-2011