Laboratori e Ricerca

 

  • Andiamo a scuola senza macchina. Per un Mobility Management scolastico

  • Fondazione Cariplo 2005

  • Andiamo a scuola senza macchina. Per un mobility management scolastico” è un progetto finanziato grazie al Bando 2005 della Fondazione Cariplo di respiro interregionale, che coinvolge le Province di Milano, Bologna e Pescara, cinque Amministrazioni Comunali (Monza, Albiate, Locate di Triulzi, Pescara, Castel Maggiore -BO-) e le relative scuole, diverse realtà della cooperazione dell’associazionismo (ABCittà - promotrice-, Camina, Associazione Agorà 21, Associazione Arciragazzi di Milano, Consorzio di cooperative sociali Accordi). Si sviluppa da dicembre 2005 a ottobre 2007. Il progetto vuole promuovere una nuova cultura della mobilità in città e con particolare attenzione ai percorsi casa-scuola, favorendo nuovi comportamenti, promuovendo nelle amministrazioni interventi per favorire tali comportamenti (messa in sicurezza dei percorsi, potenziamento e miglioramento dei mezzi pubblici, …) e nei bambini e ragazzi esperienze di autonomia.

  • Area

    mobilita` sostenibile

  • Pa.ì.S. – Partecipa il Sociale

  • 2005

  • Pa.ì.S. – Partecipa il Sociale è un progetto di e-democracy realizzato dalla Provincia di Parma, Assessorato Politiche Sociali e Sanitarie, insieme a LTT - Laboratorio di Telematica per il Territorio, e cofinanziato dal CNIPA (Centro Nazionale per l'Informatica nella Pubblica Amministrazione) e dal MIT (Ministero per le Innovazioni e le Tecnologie) nel quadro della II fase di attuazione del progetto di E-government nelle Regioni e negli Enti Locali. Si occupa dell’introduzione di pratiche di governo partecipative nell’ambito delle politiche sociali territoriali ed è stato avviato nell’ottobre 2005 con durata annuale. Le tre macro azioni in cui si suddivide sono: 1. Rafforzamento e radicamento sul territorio del portale Sociale. 2. Potenziamento degli strumenti di rilevazione dell’OPPS (osservatorio provinciale politiche sociali) attraverso pratiche partecipative In quest’ambito è stato strutturato un percorso di e-democracy attraverso la discussione online di quattro Giurì di Cittadini attivi sul territorio provinciale, incentrata sui bisogni e desideri di aggregazione dei giovani dai 14 ai 25 anni. La selezione dei partecipanti all’Azione OPPS-P è stata effettuata secondo criteri di competenza, rappresentatività e coinvolgimento rispetto alla tematica in discussione. 3. Creazione di LAB, di Laboratori di Democrazia Partecipativa in tre comuni della provincia (Collecchio, Colorno; Fidenza) Questo è stato proprio il cuore della sperimentazione di e-democracy; nel loro ambito è stato attivato un sistema di e-vote per i giovani nei comuni di Collecchio, Colorno, Fidenza. Ciascuno dei Comuni coinvolti ha selezionato una tematica che permettesse ai giovani di esprimersi e partecipare direttamente fino alla decisione finale, rispetto ad alcuni ambiti specifici: uno skate Park, una Sala multifunzionale, un Forum giovani. I giovani hanno utilizzato tecnologie per la partecipazione note e consolidate (forum, newsletter) e hanno alternato momenti assembleari e discussione online, sperimentando così l’impatto delle tecnologie al servizio della partecipazione attiva dei cittadini.

  • Area

    infanzia cittadinanza diritti

  • Adotta un bastione

  • Comune di Piacenza 2005

  • Durante gli anni scolastici 2005/2006 e 2006/2007, il Liceo Ginnasio "Melchiorre Gioia" di Piacenza, ha partecipato al progetto Adotta un Bastione in collaborazione con l’Ufficio Parchi del Comune di Piacenza nell’ambito degli studi per la realizzazione del futuro “Parco delle Mura" previsto dal PRG vigente. Il contributo delle classi 1 Classico sperimentale B e 1 Scientifico C è stato rivolto all’individuazione delle caratteristiche del circuito murario della città di Piacenza messo a confronto con casi nei quali, come per es. Lucca, il parco è una importante realtà di promozione culturale del sistema città. Le classi hanno formulato alcune proposte identificando come area di studio quella compresa tra piazzale Milano e piazzale delle Crociate ritenuta particolarmente significativa per le potenzialità rappresentate dalle emergenze architettoniche, dalle aree verdi e dal sistema dei percorsi interni ed esterni che interessano la porta Borghetto (unica porta rinascimentale conservata).

  • Area

    progettazione partecipata

Data di creazione della pagina: 2011-02-18 10:14:35
Data di modifica della pagina: 01-06-2011